Mandillo dei semi a Montebruno

Ieri si è svolta a Montebruno la XVII edizione della festa del libero scambio di sementi autoprodotte, organizzata dal Consorzio della patata quarantina. La partecipazione è stata numerosa, anche da altre regioni d’Italia. Tra le cose più interessanti l’esposizione delle numerosissime varietà di patata quarantina (vedi foto) e la ricca offerta di libri dell’editore Pentagora, su temi inerenti l’agricoltura contadina e la tutela dell’ambiente e delle risorse naturali.

Consulta il sito della Rete Semi Rurali

Esposizione varietà di patata quarantina al mandillo dei swemi
Esposizione di numerose varietà della patata quarantina al Mandillo dei semi

 

Iniziative del Comitato per il 2019

Il giorno 20 dicembre, alle ore 21, presso il Circolo di Morego attiguo alla Chiesa, avrà luogo la prossima riunione del Comitato, con il seguente ordine del giorno:

  • aggiornamento sull’evento Seminagenova;
  • aggiornamento sul progetto di formazione per insegnanti e cittadini, realizzato in collaborazione con la scuola Dante Alighieri di Bolzaneto;
  • scambio di informazioni e confronto con l’architetto Giampiero Lombardini, presidente della sezione ligure dell’Istituto Nazionale di Urbanistica e membro della Società dei Territorialisti;
  • discussione delle proposte da presentare per lo sviluppo del progetto del mercato del Carmine;
  • eventuali collaborazioni di aziende agricole della Valpolcevera ai progetti del Comitato.

Seminagenova 2019

Il giorno 16 marzo 2019 nella zona del Carmine verrà nuovamente realizzato l’evento Seminagenova, che ha già avuto luogo nel 2018, per la promozione dell’agricoltura contadina e degli orti urbani.

Quest’anno si prevede di replicare lo stesso evento in Valpolcevera, nel mese di aprile. A questo scopo si sta costituendo un gruppo di lavoro, formato dal Comitato Liberi cittadini di Certosa, insieme ad altre associazioni e comitati (fra i quali il Comitato per lo sviluppo rurale della Valpolcevera), ed in collaborazione con il Municipio.

Patrimonio locale della Valpolcevera: costruire mappe di comunità per ritrovare relazioni

Prosegue il progetto di formazione sul patrimonio locale legato al territorio della Valpolcevera.

Il giorno 7 gennaio, alle ore 17, il gruppo di progetto si riunirà presso la scuola Dante Alighieri per predisporre il calendario degli incontri previsti per ilo 2019.

Sono inoltre già iniziati i laboratori di agricoltura con gli studenti della scuola Dante Alighieri: il giorno 11 dicembre un gruppo di alunni, con i loro insegnanti, hanno seminato frumento di diverse varietà in un terreno di Morego, messo a disposizione da Luigi Previati. Avranno così la possibilità di seguire la crescita del grano fino al raccolto e quindi di assistere alla produzione della farina (presso l’azienda agricola La Boccarda di Busalla) e alla preparazione del pane.

All’Expo della Valpolcevera si parla di agricoltura

Nei giorni 7 e 8 settembre si è svolto l’Expo della Valpolcevera, nel corso del quale il Comitato per lo sviluppo rurale della Valpolcevera ha partecipato agli eventi culturali organizzati in collaborazione con il Municipio e i Comuni nei locali della Beata Chiara.

In particolare il giorno 7 Maria Grazia Grondona, sindaco di Mignanego, ha illustrato il nuovo progetto di Piano Urbanistico Intercomunale, la cui stesura è in corso anche in collaborazione con Città Metropolitana.

Il giorno 8 si è parlato invece dei rapporti fra patrimonio territoriale, agricoltura, alimentazione e salute e inoltre è stato illustrato da parte della maestra Bilardi il progetto della Scuola Dante Alighieri di Bolzaneto, patrocinato dal Municipio, e intitolato “Patrimonio locale della Valpolcevera: costruire mappe per ritrovare relazioni”.

Scarica la Presentazione di Claudio Culotta su Territorio, agricoltura e salute

Territorio_agricoltura_salute

 

Scarica il progetto della scuola Dante Alighieri Patrimonio locale della Valpolcevera

Patrimonio_locale_Valpolcevera

Festa della vendemmia Valli Unite

Segnaliamo questo interessante evento che si svolgerà nei giorni 1 e 2 settembre a Costa Vescovato, in provincia di Alessandria, organizzato fra gli altri da ARI (Associazione rurale italiana).

Di particolare interesse la tavola rotonda prevista per il 2 settembre su un tema di grande attualità.

Festa della vendemmia a Costa Vescovato (AL)
Festa della vendemmia Valli Unite

L’occupazione nel settore agricolo è in calo

Riportiamo di seguito un articolo sulla occupazione in agricoltura in Liguria, proveniente da una fonte che pensiamo di poter qualificare come non sospetta: la CGIL.

Non è certo la sola agricoltura, nel nostro Paese, in questa situazione: stiamo assistendo ad un arretramento generale nelle dimensioni e nella qualità della nostra vita sociale ed economica, ma, quel che è più grave, politica.

Riteniamo che sia utile pubblicare questo articolo per suscitare  intorno ad esso un dibattito che possa arricchire il quadro delle possibili (e secondo noi necessarie) proposte.

Articolo su occupazione agricola in Liguria
Articolo sul Secolo XIX sull’occupazione agricola in Liguria

Agricoltura e medicina

Agricoltura e medicina sono due scienze per la vita, quindi è importante che vi sia una relazione di vicinanza tra i due saperi. La promozione della salute si basa in buona parte su una giusta alimentazione. Ma quest’ultima dipende non solo dalla quantità e dal tipo dei diversi alimenti o nutrienti, ma anche dalla loro qualità e quindi dal modo in cui questi alimenti sono stati prodotti: in sistemi di agricoltura intensiva e industriale oppure attraverso pratiche di agricoltura naturale, attenta allo sviluppo della biodiversità e al mantenimento della fertilità del terreno.

Di questi e di molti altri argomenti interessanti inerenti la salute parla Pierluigi Rossi (medico ed esperto nel campo della nutrizione) nel video di cui di seguito riportiamo il link.

Vai al video “La nutrizione molecolare, dalle calorie alle molecole“, di Pierluigi Rossi