La Società della cura per la tutela del territorio e dei beni comuni

La Società della cura afferma che la pandemia da Covid 19 ha messo in evidenza e reso più acuti una serie di problemi che erano già presenti nella nostra società da molto tempo.

Tra questi ci sono i problemi ambientali, legati al dissesto idrogeologico e al riscaldamento climatico, che hanno alterato importanti equilibri eco-sistemici.

In conseguenza di ciò si sono venuti a creare problemi economici a carico di una serie di piccole attività produttive. Comprese quelle nel campo dell’agricoltura e dell’allevamento di piccola scala, compreso l’agriturismo.

Per superare queste crisi occorrono provvedimenti di emergenza. Ma bisogna anche riflettere sulla necessità di un cambiamento più profondo del modello attuale di società e di economia.

L’attuale modello è basato sugli interessi individuali e sulla massimizzazione del profitto. Invece bisogna andare  verso una Società della cura, intesa come cura di se stessi, degli altri e dell’ambiente in cui viviamo e di cui facciamo parte.

In questi ultimi mesi è nato nel nostro Paese ed anche in Liguria un movimento che si ispira a questi valori e al quale  è opportuno prestare attenzione anche da parte del mondo dell’agricoltura contadina.

Per maggiori informazioni Visita il sito nazionale della Società della cura

oppure consulta il Manifesto_Società_della_cura

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.